Il vino degli altri

Andrea Scanzi, una delle firme della stampa giornalista poliedrico, ci accompagna con il suo libro in un viaggio nel mondo del vino lungo 327 pagine.
Non solo made in Italy, ma anche molti vitigni stranieri entrano in un libro che se da un lato vuole essere una guida nel mondo dell’enologia dall’altro è un ottima occasione per conoscere cosa si cela dietro la parola vino.

Il vino degli altri, questo il titolo del libro edito da Mondadori che ci accompagna tra degustazioni e territorio, dalle cantine ai produttori.
Un libro che si rivolge ad un pubblico variegato: dagli esperti ai neofiti del mondo enologico, molto diversi tra loro nell’approccio ma con una caratteristica comune: la passione per il vino.

Più di 70 le etichette che l’autore prende in esame, in cui il lettore può lasciarsi coinvolgere dai paesaggi in un viaggio che lo porta dalla Francia all’Argentina, dalle vigne Toscane al vino delle cantine di Abruzzo, che  racconta il vino attraverso la sua storia, le sue tradizioni e il territorio. Un libro che si presenta come una guida ma anche come un racconto.

Dalla scheda del libro sul blog dell’Autore
[...] Un viaggio che conduce idealmente il lettore dalla Franciacorta alle falde dell’Etna, dalla Toscana a Bordeaux, dalla Mosella all’Abruzzo, dalla Rioja spagnola all’Argentina, in una spettacolare varietà di paesaggi, profumi, colori, gusti, culture, tradizioni, alla scoperta di vini che hanno storie importanti da raccontare.
Vini che parlano delle loro terre, ma anche degli uomini e delle donne che li producono, dei loro metodi, delle faticose sperimentazioni per giungere ai risultati migliori, delle contrapposizioni tra scuole di pensiero (con particolare riferimento alla querelle intorno ai vini «veri» o «naturali»). Persone autentiche, con caratteri a volte difficili, con le loro manie e con le loro rivalità, ma accomunate da uno straordinario amore per il vino che diventa ragione di vita.
[...]

Fonte dell’immagine: Andrea Scanzi.it

Tagged with:
 

Lascia un commento

Powered by WP Hashcash